Trasporto Pianoforte: Affidarsi alla Sicurezza


Il trasporto del pianoforte è, ALL'APPARENZA, un problema raro, a causa delle elevate dimensioni dello strumento e di quanto costi mantenerlo forse non sono in molti ad avere un pianoforte in casa.

trasporto pianoforte - traslochi d'amore

MA C’È TUTTO UN MONDO DI APPASSIONATI, DI DOCENTI E MUSICISTI CHE SI ALLENANO A CASA E SONO MOLTI PIÙ DI QUANTO CI SI POSSA ASPETTARE: ANCHE LORO, NELLA VITA, HANNO AVUTO A CHE FARE CON IL TRASPORTO DI UN PIANOFORTE, AL MOMENTO DEL TRASLOCO.

 

Una pratica consueta per chi si occupa di traslochi, dall'alto numero di richieste, una eventualità non così tanto insolita a cui le ditte rispondono con professionalità e preparazione. Abituati a pensare allo strumento come l’esemplare a coda che fa bella mostra di sé in un ampio salone, spesso tutti noi dimentichiamo che il pianoforte è anche verticale, poco più grande di una vecchia dispensa o di un comò, adattabile anche a un appartamento di città: il trasporto di un pianoforte, in questi casi, non contempla l’ostacolo “ingombro”. Ma la cura necessaria non deve essere inferiore.

COME AVVIENE IL TRASPORTO di un PIANOFORTE?

A prescindere dalla sua forma o dalle sue dimensioni, il trasporto è infatti sempre una pratica delicata.

All'interno c’è un complesso sistema di martelletti e corde, mentre all'esterno ci sono i bellissimi tasti che, talvolta, sono di materiale pregiato.

Uno degli ultimi oggetti quasi interamente artigianali in circolazione, in grado di produrre, se utilizzato sapientemente, musica di ogni genere: in poche parole un oggetto unico.

C’è da scommettere che non solo il proprietario dello strumento, ma anche i suoi ospiti ed amici rimarranno soddisfatti da un pianoforte degno e sicuro, rispettoso dell’anima dello strumento e, infine, amante della musica. Per poter godere appieno delle sonate classiche o delle scatenate rapsodie jazz, infatti, tutti gli elementi dello strumento devono essere perfetti e integrati fra loro: piccoli disturbi a un profano impercettibili, a un esperto sembrano enormi e questi piccoli disturbi possono derivare, in alcuni casi, da un trasloco messo in atto non nel migliore dei modi.

 

A CHI AFFIDARSI PER IL TRASPORTO di un PIANOFORTE?

Quando una ditta o un’azienda garantisce per il trasporto pianoforti, assicurandone uno rispettoso sia dello strumento che di chi lo suona, occorre, il più delle volte, fidarsi. Difficile descrivere lo strumento, ancora più oscuro capire quali sono i modi migliori per spostarlo: se i traslocatori prestano questo servizio è perché sanno di cosa parlano.

La questione comprende la cura dell’oggetto in sé, considerato esteriormente e interiormente, dalla cassa in legno pregiato che non deve essere danneggiata, alle sue componenti interne che devono passare indenni a movimenti, spostamenti e polvere, alle rifiniture del caso. Trasportare un pianoforte significa, quindi, un’operazione difficile e delicata, non per forza lunga, ma altamente professionale, con personale qualificato che sa come trattare l’oggetto, quali accortezze usare per ripararlo dagli urti, come farlo passare in spazi ridotti per uscire o entrare dalla casa, quale è il modo migliore per portarlo da una località all'altra, quali mosse compiere e quando.

Il trasporto del pianoforte è dunque un’arte, difficile da imparare quanto almeno quella di suonare lo strumento in oggetto e, proprio come chi suona, per un buon trasporto il traslocatore deve avere tutto sotto controllo, dimenticare neanche un particolare, non sottovalutare neanche un aspetto. Forse ha ragione chi può controbattere che uno da solo non può pensare a tutto, ma forse non se si considera quell'uno come un’azienda, una di quelle serie e specializzata da anni nei traslochi:

in questo caso chi si trova alle prese con questa tipologia di traslochi sa di cadere sul morbido, sa di mettersi in mani, non solo umane ma anche meccaniche, affidabilissime, è consapevole della forza del gioco di squadra.


DEVI TRASPORTARE IL TUO PIANO? Preventivo Trasporto Pianoforte

 

Leggi anche:

Come organizzarsi dopo il trasloco (lun, 11 dic 2017)
>> leggi di più

Affrontare un trasloco nel modo giusto (lun, 30 ott 2017)
>> leggi di più

Scrivi commento

Commenti: 0